TOBRAL ® – Tobramicina – Foglietto illustrativo

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Formulazioni:

TOBRAL 0,3% collirio, soluzione

TOBRAL 0,3% unguento oftalmico

Principi attivi: 

Collirio, soluzione 100 ml contengono: tobramicina 0,3 g.

Unguento oftalmico 100 grammi contengono: tobramicina 0,3 g.

Categoria farmacoterapeutica:

Antimicrobici.

 

Indicazioni Tobral

(Che cos’è Tobral e a cosa serve)

Il medicinale è indicato nel trattamento delle infezioni dell’occhio e degli annessi oculari, causate da batteri sensibili alla tobramicina: congiuntiviti catarrali acute, sub-acute e croniche; blefariti; cheratiti batteriche; dacriocistiti; profilassi pre e post-operatorie negli interventi sul segmento anteriore.

 

Controindicazioni

(Quando Tobral non deve essere utilizzato)

Ipersensibilità ad uno dei componenti.

 

Avvertenze

(Precauzioni prima dell’uso)

Come per tutti gli antibiotici, l’uso prolungato può favorire la crescita di microrganismi resistenti, inclusi i funghi. Nel caso in cui la somministrazione topica di tobramicina si accompagni a trattamento sistemico con antibiotici aminoglicosidici, deve essere attentamente controllata la concentrazione sierica totale. Non superare le dosi o il periodo di terapia consigliati dal medico. Tenere il medicinale fuori della portata dei bambini.

 

Interazioni con altri farmaci

(Possibili interazioni tra Tobral ed altre medicine)

Collirio, soluzione: il componente tyloxapol è incompatibile con la tetraciclina.

Unguento oftalmico: nessuna nota.

 

Gravidanza e allattamento

Studi clinici hanno dimostrato che il farmaco è sicuro ed efficace nell’uso pediatrico. Nelle donne in stato di gravidanza e nella prima infanzia il prodotto va somministrato nei casi di effettiva necessità, sotto il diretto controllo del medico. Il prodotto non deve essere usato durante l’allattamento. Se il medico ritenesse il trattamento necessario, l’allattamento dovrà essere sospeso.

 

Come prendere Tobral

(Posologia)

Collirio, soluzione: instillare nel sacco congiuntivale due gocce quattro volte al giorno nelle forme acute e tre volte al giorno nelle forme croniche, secondo prescrizione medica.

Unguento oftalmico: applicare nel sacco congiuntivale da due a quattro volte al giorno, secondo prescrizione medica.

 

Possibili effetti indesiderati

Come con tutti gli antibiotici aminoglicosidici per uso topico oculare, potrebbero manifestarsi reazioni di intolleranza o di ipersensibilità locale quali prurito, gonfiore palpebrale o eritema congiuntivale. Questi fenomeni sono stati rilevati in meno del 3% dei pazienti trattati.

 

Come conservare Tobral

Collirio, soluzione: non conservare a temperatura superiore ai 25 gradi C. Il prodotto non deve essere usato oltre 30 giorni dopo la prima apertura del contenitore.

Unguento oftalmico: non conservare a temperatura superiore ai 25 gradi C. Non refrigerare. Il prodotto non deve essere utilizzato oltre 28 giorni dopo la prima apertura del contenitore.

Non usare dopo la data di scadenza.

 

Eccipienti

Collirio: soluzione tyloxapol, acido borico, sodio solfato anidro, sodio cloruro, benzalconio cloruro, acqua depurata.

Unguento oftalmico: clorobutanolo, olio di vaselina, vaselina.


N.B.: le informazioni pubblicate in questo articolo possono risultare non aggiornate o incomplete. Esse hanno scopo illustrativo, non sono consigli medici, non intendono e non devono sostituirsi alle opinioni e alle indicazioni dei professionisti della salute che hanno in cura il lettore. Per ulteriori informazioni sul farmaco consultare il portale dell’AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco).

 

Share.

Lascia Un Commento