Saponine

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Le saponine sono dei principi attivi di origine naturale, appartenenti alla famiglia dei glicosidi. Si ritiene che le saponine possano essere utili alla pianta poiché contrastano le infezioni da organismi patogeni, soprattutto funghi. L’avena, ad esempio, è l’unico cereale contenente saponine, ed infatti risulta essere il più resistente alle infezioni da funghi.

 

Proprietà chimiche

Dal punto di vista chimico le saponine si distinguono in steroidee, triterpeniche e glicoalcaloidee, in relazione alla natura chimica della componente non zuccherina, detta aglicone, che forma il complesso glicosidico. Le saponine steroidee, in particolare, sono di notevole interesse, considerata la loro somiglianza con i corticosteroidi, gli ormoni sessuali ed i glicosidi cardioattivi. Alcuni di questi, ad esempio la diosgenina, sono utilizzati come materia prima per la sintesi in laboratorio di steroidi.

Le saponine sono sostanze generalmente inodori, di sapore amaro (tranne la glicirrizina), irritanti se inalate; inoltre abbassano la tensione superficiale (proprietà emulsionanti).

Proprietà fitoterapiche

Alle saponine sono ascrivibili proprietà espettoranti ed antitussive; somministrate in piccole quantità stimolano la secrezione di muco bronchiale fluido ed in questo modo facilitano l’espettorazione e prevengono la tosse. Tale effetto sembra essere dovuto ad un’irritazione della mucosa gastrica che, per azione riflessa, determina un aumento della secrezione bronchiale.

Alle saponine si attribuiscono anche proprietà antiflogistiche (liquirizia, primula), cicatrizzanti (liquirizia), antitumorali (calendula), diaforetiche e diuretiche (dulcamara, ononide), ipocolesterolemizzanti (alfalfa), antiossidanti (caulofillo).

La glicirrizina, una saponina contenuta nella liquirizia, possiede inoltre proprietà epatoprotettive ed antivirali. Inoltre alcune saponine migliorano la flora intestinale, normalizzando la peristalsi (yucca).

Le saponine sono dotate di proprietà tensioattive: sono degli emulsionanti. Per questa proprietà possono essere impiegate dall’industria cosmetica per la preparazione di schiume.

Per via parenterale possono essere tossiche, poiché dotate di azione emolitica, ovvero possono provocare la rottura dei globuli rossi.

 

Esempi di saponine

 

Classe Esempi Provenienza Effetto, utilizzo
Steroidee Digitossina Digitale Cardiotonico
Diosgenina Dioscorea Precursore di steroidi
Sarsasapogenina Yucca Antiflogistico
Yamogenina Fieno greco Ipocolesterolemizzante
Triterpeniche Escina Ippocastano Insufficienza venosa
Astragalosidi Astragalo Immunostimolante
Cicloartani Cimicifuga Disturbi della menopausa
Ederosaponine Edera Espettorante
Ginsenosidi Ginseng Adattogeno
Glicirrizina Liquirizia Antiulcera
Glicoalcaloidee Solasodina Solanum spp Precursore steroidi

 

Share.

1 commento

  1. Pingback: Demenza - Malattia di Alzheimer • My Special Drug

Lascia Un Commento