Quinapril – Principio attivo – Foglietto illustrativo

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Quinapril, farmaco anti ipertensivo

  • 14 compresse 20 mg, prezzo: 2,21 €

 

Che cos’è Quinapril e a cosa serve

Quinapril contiene il principio attivo quinapril. Quinapril appartiene a un gruppo di medicinali noti come antipertensivi. I medicinali antipertensivi vengono usati per trattare la pressione sanguigna alta.

Quinapril è un tipo di antipertensivo noto come inibitore dell’enzima di conversione dell’angiotensina (ACE-inibitore). Gli ACE-inibitori abbassano la pressione sanguigna bloccando una sostanza denominata angiotensina, che restringe i vasi sanguigni. Il blocco dell’angiotensina consente il rilassamento dei vasi sanguigni e di conseguenza l’abbassamento della pressione sanguigna.

Quinapril viene usato per trattare:

Cosa deve sapere prima di prendere Quinapril

NON prenda Quinapril se Lei:

  • è allergico al quinapril o ad uno qualsiasi degli altri componenti di questo medicinale
  • è allergico ad altri ACE-inibitori
  • ha manifestato gravi reazioni allergiche (di ipersensibilità) dopo un precedente trattamento con un ACE- I sintomi di una grave reazione allergica includono il rigonfiamento delle estremità, del viso, della lingua e/o della gola (angioedema) associato a difficoltà a deglutire e a respirare.
  • soffre di un angioedema ereditario o inspiegabile
  • si trova dopo il terzo mese di gravidanza (è meglio evitare l’assunzione di Quinapril durante le prime fasi della gravidanza).
  • se ha un ostruzione al cuore che rallenta la circolazione del sangue fuori dal cuore (ostruzione del flusso ventricolare sinistro).
  • se soffre di diabete o la sua funzione renale è compromessa ed è in trattamento con un medicinale che abbassa la pressione del sangue, contenente aliskiren.

 

Avvertenze e precauzioni

Si rivolga al medico o al farmacista prima di prendere Quinapril.

Informi il medico se sospetta (o sta pianificando) una gravidanza. Non si raccomanda l’impiego di Quinapril nelle prime fasi della gravidanza e non deve essere preso dopo il terzo mese di gravidanza poiché può causare gravi danni al suo bambino se assunto in questa fase.

Prima di prendere questo medicinale informi il medico se soffre ora o ha sofferto in passato di:

  • Alcune malattie cardiache, ad esempio:
    • Cardiopatia ischemica (quando il cuore viene rifornito di una ridotta quantità di sangue)
    • Restringimento delle valvole del cuore (stenosi aortica o mitralica)
    • Aumento dello spessore del muscolo cardiaco (cardiomiopatia ipertrofica)
  • Malattia cerebrovascolare ischemica (quando il cervello viene rifornito di una ridotta quantità di sangue)
  • Malattia renale
  • Restringimento delle arterie renali (stenosi dell’arteria renale)
  • Collagenopatia vascolare (una malattia che ha effetto sui vasi sanguigni)
  • Diabete
  • Insufficienza cardiaca
  • Un tipo di pressione sanguigna alta nota come ipertensione renina-dipendente
  • Insufficienza epatica
  • Estrema riduzione del numero dei globuli bianchi (neutropenia/agranulocitosi)
  • Alte concentrazioni di potassio nel sangue
  • Reazioni di sensibilità con o senza anamnesi di allergia o asma bronchiale

Faccia particolare attenzione e informi il medico se è stato prescritto uno dei seguenti trattamenti

  • Emodialisi (purificazione del sangue per mezzo di una macchina per dialisi)
  • Altri tipi di interventi chirurgici o anestesia
  • Una tecnica denominata aferesi (per rimuovere i grassi dal sangue)
  • Trapianto di rene
  • Terapia desensibilizzante (somministrazione di una piccola quantità di sostanza a cui si è allergici per cercare di ridurre gli effetti negativi, ad esempio alle punture delle vespe)
  • se sta assumendo uno dei seguenti medicinali usati per trattare la pressione alta del sangue:
    • un antagonista del recettore dell’angiotensina II (AIIRA) (anche noti come sartani – per esempio valsartan, telmisartan, irbesartan), in particolare se soffre di problemi renali correlati al
    • aliskiren

Il medico può controllare la sua funzionalità renale, la pressione del sangue, e la quantità di elettroliti (ad esempio il potassio) nel sangue a intervalli regolari.

Ipotensione sintomatica

In alcuni casi Quinapril può causare un calo esagerato della pressione sanguigna. Questo è più probabile se è disidratato (il suo organismo non dispone di tanta acqua e fluidi come dovrebbe), ad esempio a causa di diarrea e vomito. In questo caso il suo medico prescriverà un trattamento per aumentare la sua pressione entro limiti sicuri.

Differenze etniche

Se Lei ha la pelle nera, Quinapril sarà meno efficace nell’abbassare la sua pressione sanguigna. È più probabile che i pazienti di razza nera manifestino angioedema (gonfiore del viso, lingua o gola e reazioni cutanee) rispetto ai pazienti non neri.

 

Altri medicinali e Quinapril

Informi il medico o il farmacista se sta assumendo, ha recentemente assunto o potrebbe assumere qualsiasi altro medicinale.

Faccia particolare attenzione se sta prendendo anche uno dei seguenti medicinali:

  • Tetracicline (un tipo di antibiotico) e altri medicinali che interagiscono con il magnesio: Quinapril riduce l’efficacia di questi medicinali. Questa associazione deve essere evitata.
  • Diuretici risparmiatori di potassio (medicinali che aumentano la quantità di acqua che passa nelle urine) oppure integratori di potassio (vitamine e minerali che contengono potassio): Quinapril può ridurre l’efficacia di queste sostanze.
  • Diuretici (medicinali che aumentano la quantità di acqua che passa nelle urine): un trattamento precedente con questi medicinali può potenziare l’efficacia di Quinapril sulla sua pressione sanguigna. Quando Quinapril viene impiegato per trattare l’insufficienza cardiaca cronica, gli effetti della furosemide (un diuretico dell’ansa) possono risultare ridotti.
  • Altri farmaci antipertensivi: questi medicinali possono potenziare l’effetto di Quinapril sulla pressione sanguigna.
  • Litio (un medicinale utilizzato per problemi mentali): Quinapril può aumentare la tossicità (gli effetti indesiderati) del litio.
  • Antidepressivi triciclici (per la depressione) e antipsicotici (per la malattia mentale): questi medicicinali possono potenziare l’efficacia di Quinapril.
  • Farmaci antinfiammatori non steroidei (farmaci antireumatici): questi medicinali possono ridurre l’efficacia di Quinapril. Essi possono anche causare problemi renali.
  • Acido acetilsalicilico: se assume acido acetilsalicilico ad alto dosaggio (oltre 325 mg) è probabile una riduzione degli effetti di Quinapril.
  • Simpatomimetici (un tipo di stimolante, tra cui clonidina e dobutamina): Questi farmaci possono ridurre l’efficacia di Quinapril.
  • Farmaci antidiabetici: l’efficacia di questi medicinali può essere potenziata da Quinapril.
  • Trimetoprim: Il trattamento concomitante con trimetoprim e Quinapril può determinare gravi innalzamenti delle concentrazioni di potassio nel sangue.
  • Antiacidi: gli antiacidi riducono l’effetto di Quinapril.
  • Alcool, medicinali anestetici, (informi il medico se deve sottoporsi a un’operazione) e narcotici (forti antidolorifici o sonniferi): questi medicinali possono aumentare l’effetto di Quinapril sulla pressione sanguigna.
  • Allopurinolo (per trattare la gotta cronica), agenti citostatici (terapia del cancro) e agenti immunosoppressori (per il trattamento delle malattie autoimmuni o usati per prevenire il rigetto in caso di trapianto d’organo), corticosteroidi (medicinali anti-infiammatori) o procainamide (usato per correggere i battiti cardiaci irregolari): questi medicinali possono portare ad un aumentato rischio di leucopenia (anormale riduzione del numero di globuli bianchi del sangue).
  • Oro: reazioni nitritoidi (i sintomi includono arrossamento del volto, nausea, vomito e ipotensione) sono state segnalate raramente in pazienti in terapia con oro iniettabile e con ACE-inibitori.

Il medico potrebbe ritenere necessario modificare la dose e / o prendere altre precauzioni:

Se sta assumendo un antagonista del recettore dell’angiotensina II (AIIRA) o aliskiren.

 

Assunzione di Quinapril con cibi, bevande e alcool

Quinapril può essere assunto con o senza cibo.

L’alcool può potenziare l’effetto di Quinapril e provocare una riduzione della pressione del sangue.

 

Gravidanza e allattamento

 Se è in corso una gravidanza, se sospetta o sta pianificando una gravidanza, o se sta allattando con latte materno chieda consiglio al medico o al farmacista prima di prendere questo medicinale.

Gravidanza

Informi il medico se sospetta (o sta pianificando) una gravidanza. Il medico Le consiglierà normalmente di interrompere il trattamento con Quinapril prima di rimanere incinta o appena scopre di esserlo e Le consiglierà di prendere un altro medicinale al posto di Quinapril. L’assunzione di quest’ultimo non è raccomandata durante le prime fasi della gravidanza e non deve essere preso dopo il terzo mese di gravidanza, poiché può gravemente danneggiare il feto se assunto dopo il primo trimestre di gravidanza.

Allattamento

Consulti il medico se sta allattando o lo informi riguardo l’inizio dell’allattamento.

L’allattamento di neonati (durante le prime settimane dopo la nascita), e specialmente di bambini prematuri non è raccomandato durante l’assunzione di Quinapril.

Nel caso di bambini più grandi il medico La informerà riguardo i benefici e i rischi dell’assunzione di Quinapril durante l’allattamento, in comparazione con altri trattamenti.

Consulti il medico o il farmacista prima di prendere qualsiasi medicinale.

 

Guida di veicoli ed utilizzo di macchinari

È sporadicamente possibile la comparsa di capogiri o astenia durante il trattamento con Quinapril. Se nota questi sintomi non si metta alla guida di veicoli oppure non operi su macchinari.

Come prendere Quinapril

Prenda questo medicinale seguendo sempre esattamente le istruzioni del medico. Se ha dubbi consulti il medico o il farmacista. 

Se il medico Le ha detto di prendere metà della dose, le compresse possono essere spezzate in due parti agendo sull’apposita tacca.

Quinapril può essere preso con o senza cibo. Le compresse devono essere ingerite con un bicchiere d’acqua.

Uso nei bambini e negli adolescenti:

Non si raccomanda l’uso di Quinapril nei bambini e negli adolescenti. 

Adulti:

Se prende Quinapril da solo (in monoterapia) per trattare la pressione sanguigna alta

Può essere necessario adattare il dosaggio a seconda della sua risposta al trattamento. Se dopo 3-4 settimane di trattamento non nota alcun miglioramento, il medico può aumentare la sua dose. Quinapril viene solitamente preso una volta al giorno, anche se Lei può aver bisogno di prenderlo due volte al giorno.

 

 

 

Quantità [mg]

Quinapril compresse rivestite con film
5 mg [numero giornaliero di compresse] 10 mg [numero giornaliero di compresse] 20 mg [numero giornaliero di compresse]
Dose iniziale 10 2 1 ½
Dose di mantenimento 20-40 4-8 2-4 1-2
Dose massima 40* 8 4 2

* questa concentrazione non può essere usata come dose iniziale.

Se prende Quinapril in associazione con un medicinale diuretico (terapia di associazione)

Deve essere prudente poiché può essere più predisposto a soffrire di sintomi ipotensivi (pressione sanguigna bassa).

Il medico Le può consigliare di sospendere il diuretico possibilmente 2-3 giorni prima di iniziare a prendere Quinapril.

Se la sospensione del diuretico non è possibile, la prima dose dovrà essere pari a 2,5 mg. Tale dose verrà poi adattata dal medico fino al raggiungimento della migliore risposta al trattamento.

Il medico verificherà la funzionalità dei suoi reni e si accerterà che le concentrazioni di potassio nel sangue siano ottimali.

In caso di necessità il medico può prescriverle la reintroduzione del medicinale diuretico.

Se prende Quinapril per trattare l’insufficienza cardiaca

Prenderà Quinapril in aggiunta a oppure in combinazione con un medicinale diuretico (una compressa che favorisce la diuresi) e/o digitale (digossina), un medicinale per il cuore.

Potrà iniziare il trattamento ambulatorialmente. Tuttavia, se:

  • soffre di un’insufficienza cardiaca grave o instabile
  • i suoi reni non funzionano bene
  • il volume dei suoi liquidi circolanti (plasma) è basso
  • la quantità di sodio nel suo sangue è insufficiente (deplezione salina)
  • la sua pressione sanguigna è bassa [pressione sanguigna sistolica (quando le camere del cuore sono contratte) < 90 mm Hg]
  • le stanno somministrando Quinapril contemporaneamente ad altri vasodilatatori e ad alte dosi di diuretici dell’ansa (più di 80 mg di furosemide)
  • ha 70 anni o è più anziano

Quinapril Le verrà somministrato in ospedale.

La dose iniziale equivale a 2,5 mg Quinapril. In seguito alla somministrazione di questa dose il medico monitorerà i suoi parametri pressori per assicurarsi che la pressione sanguigna non diventi troppo bassa.

La dose può essere aumentata gradualmente fino a 40 mg/die (in due somministrazioni suddivise da 20 mg). Una dose tra 10 mg e 20 mg/die in due somministrazioni suddivise è solitamente sufficiente per trattare la sua condizione.

Può essere trattato con una dose singola giornaliera solo se la sua insufficienza cardiaca è lieve o moderata e la sua condizione si è mantenuta stabile dopo somministrazione di 20 mg suddivisi in due dosi per almeno un mese.

Il medico monitorerà le sue condizioni durante le prime due settimane di trattamento e ogniqualvolta il dosaggio di Quinapril o del diuretico verrà modificato.

Se soffre di malattia renale

Il dosaggio iniziale di Quinapril dovrà essere ridotto. Il dosaggio di Quinapril dipende dalla buona funzionalità dei suoi reni e viene deciso dal medico.

Se dopo 3 mesi di trattamento con Quinapril non si osserva alcuna riduzione pressoria, il medico può decidere di passare ad un trattamento alternativo.

Se ha più di 65 anni

Il trattamento deve essere iniziato alla dose di 5 mg una volta al giorno.

Se prende più Quinapril di quanto deve

Consulti immediatamente il medico o il farmacista oppure telefoni al pronto soccorso. Si ricordi di portare con sé la confezione e tutte le compresse rimaste.

Se dimentica di prendere Quinapril

Non si preoccupi. Ometta semplicemente la dose e prenda la successiva alla solita ora. Non prenda una dose doppia per compensare la dimenticanza della compressa.

Se interrompe il trattamento con Quinapril

Non interrompa il trattamento con Quinapril senza essersi prima consultato con il medico. Se ha qualsiasi dubbio sull’uso di questo medicinale, si rivolga al medico o al farmacista.

 

Possibili effetti indesiderati

Come tutti i medicinali, questo medicinale può causare effetti indesiderati, sebbene non tutte le persone li manifestino.

Smetta di prendere il medicinale e contatti immediatamente il medico se si manifestano:

  • Sintomi dell’angioedema (una reazione pericolosa per la vita) quali:
    • rigonfiamento di viso, lingua o gola
    • difficoltà a deglutire
    • orticaria e difficoltà di respirazione
  • Dolore toracico o presunto attacco di cuore
  • Una grave reazione cutanea
  • Febbre inspiegabile, sintomi simil-influenzali, come mal di gola (questi sintomi possono essere suggestivi di una diminuzione del numero dei globuli bianchi)
  • Colorazione gialla del bianco degli occhi o della cute, che può essere indicativa di un’infiammazione del fegato (epatite).

Quinapril può causare i seguenti effetti indesiderati:

Si rivolga al medico a intervalli regolari come richiesto. Ciò aiuterà nell’individuazione di possibili effetti indesiderati. Durante la visita routinaria informi il medico se sta manifestando o ha manifestato un possibile effetto indesiderato.

Comune (può interessare fino a 1 persona su 10):

  • capogiri
  • bassa pressione sanguigna (ipotensione)
  • tosse
  • sensazione di malessere (nausea)
  • malessere (vomito)
  • feci molli (diarrea)
  • cefalea
  • stanchezza (affaticamento)
  • eccesso di potassio nel sangue (iperkaliemia)
  • disturbi del sonno (insonnia)
  • sensazioni anomale (parestesia)
  • mancanza di fiato (dispnea)
  • indigestione (dispepsia)
  • dolore addominale (mal di pancia)
  • mal di schiena
  • dolore muscolare
  • debolezza (astenia)
  • dolore toracico
  • naso chiuso e che cola (rinite)
  • infiammazione della gola (faringite)
  • temporanei aumenti della creatinina e urea (prodotti di scarto) soprattutto quando Quinapril viene utilizzato con medicinali diuretici

Non comune (può interessare fino a 1 persona su 100):

  • nervosismo
  • sentirsi tristi (depressione)
  • confusione
  • sonnolenza
  • debolezza delle braccia, gambe o problemi nel parlare che possono essere sintomi di un ictus minore (attacco ischemico transitorio)
  • visione alterata (ambliopia)
  • suoni nelle orecchie (tinnito)
  • sensazione di capogiro (vertigine)
  • temporanea perdita di coscienza dovuta ad assenza di sangue nel cervello (sincope)
  • battito cardiaco anomalo (palpitazioni)
  • angina pectoris
  • battito cardiaco accelerato (tachicardia)
  • arresto cardiaco (asistolia)
  • attacco cardiaco (infarto del miocardio). Si verifica quando l’apporto di sangue ad una parte del cuore viene
  • espansione delle vene o arterie (vasodilatazione)
  • gola secca
  • secchezza della bocca
  • flatulenza
  • rigonfiamento di volto, labbra, gola e/o lingua (angioedema)
  • eruzione cutanea (esantema)
  • prurito
  • eccessiva sudorazione
  • impotenza
  • funzionalità renale compromessa
  • presenza di un eccesso di proteine sieriche nelle urine (proteinuria)
  • gonfiore (edema generalizzato o periferico)
  • febbre
  • infiammazione delle mucose dei bronchi (bronchite)
  • infiammazione del tratto respiratorio superiore
  • infiammazione del tratto urinario
  • infiammazione dei seni paranasali (sinusite)

Raro (può interessare fino a 1 persona su 1000):

  • neuropatia (disfunzione nervosa con sintomi come dolore, intorpidimento e sensazioni anomale)
  • disturbo del bilancio elettrolitico
  • vista offuscata
  • peggioramento dell’asma
  • polmonite
  • alterazioni del senso del gusto
  • costipazione
  • infiammazione della lingua (glossite)
  • anomalie nei test di funzionalità epatica
  • problemi alla cute a causa di reazione allergica o infezione (eritema multiforme)
  • pemfigo (malattia cutanea con formazione di vescicole e ulcerazioni)
  • eruzioni cutanee psoriasi-simili (macchie rosse desquamanti sulla cute)
  • dolore articolare

Molto raro (può interessare fino a 1 persona su 10.000):

  • rigonfiamento delle pareti dell’intestino (infiammazione del piccolo intestino)
  • ostruzione intestinale (ileo)

Non nota (la frequenza non può essere definita sulla base dei dati disponibili):

  • numero estremamente basso di globuli bianchi (neutropenia/agranulocitosi)
  • basso livello di piastrine nel sangue (trombocitopenia)
  • riduzione dei globuli rossi che può rendere la pelle di colore giallo pallido e causare debolezza e mancanza di respiro (anemia emolitica)
  • grave reazione allergica (anafilattoide) a questo medicinale
  • eruzione cutanea intensa tra cui orticaria, prurito, vesciche, secchezza e gonfiore della pelle, infiammazione delle mucose (sindrome di Stevens Johnson, necrolisi epidermica tossica)
  • infiammazione, desquamazione della pelle (dermatite esfoliativa)
  • perdita di capelli
  • sensibilità alla luce solare
  • problemi alla pelle che possono essere associati a febbre, infiammazione delle mucose, infiammazione dei vasi sanguigni, dolore muscolare, dolore articolare che può anche influenzare i risultati degli esami del
  • ictus (accidente cerebrovascolare)
  • ipotensione ortostatica (sensazione di svenimento, soprattutto se si è in piedi)
  • restringimento delle vie aeree nei polmoni (broncospasmo). In singoli casi, ostruzione delle vie aeree superiori da angioedema (che può essere fatale)
  • infiammazione del pancreas
  • infiammazione del fegato (epatite)
  • ingiallimento della pelle o degli occhi (ittero)
  • riduzione nei valori dei livelli di emoglobina (una proteina del sangue)
  • riduzione del numero di globuli rossi
  • aumento degli enzimi epatici
  • aumento della bilirubina nel sangue

Alcuni ACE-inibitori causano:

  • Crescita del seno nell’uomo
  • Infiammazione dei vasi sanguigni

Ciò può accadere anche con Quinapril.

Segnalazione degli effetti indesiderati

Se manifesta un qualsiasi effetto indesiderato, compresi quelli non elencati in questo foglio si rivolga al medico o al farmacista. Lei può inoltre segnalare gli effetti indesiderati direttamente tramite il sistema nazionale di segnalazione all’indirizzo www.agenziafarmaco.gov.it/it/responsabili. Segnalando gli effetti indesiderati lei può contribuire a fornire maggiori informazioni sulla sicurezza di questo medicinale.

 

Come conservare Quinapril

Tenere questo medicinale fuori dalla vista e dalla portata dei bambini. Non conservare a temperatura superiore a 30°C.

Non usi questo medicinale dopo la data di scadenza che è riportata sulla confezione. La data di scadenza si riferisce all’ultimo giorno di quel mese.

Non getti alcun medicinale nell’acqua di scarico e nei rifiuti domestici. Chieda al farmacista come eliminare i medicinali che non utilizza più. Questo aiuterà a proteggere l’ambiente.

 

Contenuto della confezione e altre informazioni

Cosa contiene Quinapril

Il principio attivo è quinapril.

Ogni compressa rivestita con film da 5 mg contiene 5 mg di quinapril (come quinapril cloridrato). Ogni compressa rivestita con film da 10 mg contiene 10 mg di quinapril (come quinapril cloridrato). Ogni compressa rivestita con film da 20 mg contiene 20 mg di quinapril (come quinapril cloridrato).

Gli altri componenti nel nucleo della compressa sono:

Magnesio carbonato pesante Calcio fosfato dibasico anidro Amido pregelatinizzato Croscarmellosa sodica Magnesio stearato

Gli altri componenti nel rivestimento della compressa sono:

Ipromellosa Idrossipropilcellulosa Titanio diossido (E171) Macrogol 400 Ferro ossido rosso (E172)

Descrizione dell’aspetto di Quinapril 5 mg, 10 mg, 20 mg compresse rivestite con film e contenuto della confezione

Quinapril 5 mg consiste in compresse rivestite con film ovali, biconvesse, di colore rosso-brunastro, con tacca su entrambi i lati e “I” impresso su un lato. Dimensioni 4,5 x 8,7 mm.

Quinapril 10 mg consiste in compresse rivestite con film ovali, biconvesse, di colore rosso-brunastro, con tacca su entrambi i lati e “L” impresso su un lato. Dimensioni 5,8 x 11,3 mm.

Quinapril 20 mg consiste in compresse rivestite con film rotonde, biconvesse, di colore rosso-brunastro, con tacca su entrambi i lati e “I” impresso su un lato. Diametro 7 mm.

Le compresse di Quinapril possono essere divise in metà uguali. Quinapril compresse sono disponibili in:

  • blister (Al/Al) che contengono 10, 14, 28, 30, 50, 56, 98, 100 e 500 (5×100) compresse
  • contenitore di plastica (polipropilene) contenente 250 compresse e una sostanza che le mantiene asciutte (essiccante).

È possibile che non tutte le confezioni siano commercializzate.


N.B.: le informazioni pubblicate in questo articolo possono risultare non aggiornate o incomplete. Esse hanno scopo illustrativo, non sono consigli medici, non intendono e non devono sostituirsi alle opinioni e alle indicazioni dei professionisti della salute che hanno in cura il lettore. Per ulteriori informazioni sul farmaco consultare il portale dell’AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco).

 

Share.

Comments are closed.