Glucosinolati

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

I glucosinolati sono una categoria di sostanze di origine naturale, appartenenti alla grande famiglia dei principi attivi glicosidi. Queste sostanze liberano, attraverso reazioni enzimatiche o distillazione in corrente di vapore, gli isotiocianati, sostanze ad azione rubefacente, revulsiva, lacrimatoria e vescicante.

Il più noto tra questi principi attivi è la sinigrina: tale sostanza si trova per lo più nei semi della senape. Sottoposta ad idrolisi enzimatica libera glucosio, solfato acido di potassio ed isosolfocianato di allile.

Fonti di glucosinolati sono Brassica nigra (senape nera) e Sinapis alba (senape bianca). Tali principi attivi possono trovarsi in alcuni ortaggi comuni quali rapa (Brassica rapa), barbaforte (Cochlearia armoracia), rafano (Raphanus sativus), cavolo (Brassica oleracea).

Il principale impiego in terapia di droghe a base di glucosinolati consiste nella preparazione di catapasmi, unguenti o creme contro nevralgie e mialgie.

Gli isotiocianati possiedono inoltre proprietà espettoranti ed antitumorali; riducono i livelli di colesterolo ematico ed interferiscono con la funzione della ghiandola tiroidea, inibendo l’incorporazione di iodio e la formazione di ormone tiroideo.

Share.

Lascia Un Commento