Formula antibiotica antica

Il team di ricerca, guidato dalla Dr.ssa Christina Lee, dell’University of Nottingham, ha presentato i risultati della ricerca nella Conferenza Annuale di Microbiologia di Birmingham, dopo aver sperimentato gli effetti di una pozione ottenuta seguendo le indicazioni contenute in un libro antico risalente a 1000 anni fa.
“Credevamo che il rimedio potesse avere un’efficacia antibiotica molto bassa, ma siamo rimasti a bocca aperta quando ha eliminato il 90% dei batteri. Gli ingredienti utilizzati lavorano in sinergia tra loro, la pozione è molto ben studiata” afferma la dottoressa Lee. 
I batteri studiati erano proprio quelli appartenenti alla specie resistente alle penicilline Staphylococcus aureus!
La formula sembra uscita da un libro di magia e recita:
Pestare aglio e cipolla in pari quantità in un mortaio per circa 2 minuti. Aggiungere 25 ml di vino inglese (prelevato da una storica enoteca a Glastonbury). Unire sali biliari (prelevati dall’apparato digerente di una mucca) sciolti in acqua distillata, e conservare per 9 giorni a 4° C“.

Fonte: http://mbio.asm.org/content/6/4/e01129-15.full

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.