COLLIRIO ALFA ® Antistaminico – Collirio – Foglietto illustrativo

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

COLLIRIO ALFA® Antistaminico ® principio attivo: Nafazolina, Tonzilamina

0,8 mg/ml + 1 mg/ml collirio, soluzione

 

Indicazioni COLLIRIO ALFA® Antistaminico

(Che cos’è COLLIRIO ALFA® Antistaminico e a cosa serve)

COLLIRIO ALFA® Antistaminico contiene i principi attivi nafazolina nitrato che appartiene al gruppo dei decongestionanti della mucosa oculare infiammata e tonzilamina cloridrato che appartiene al gruppo degli antiallergici ed allevia l’infiammazione oculare causata da allergie.

COLLIRIO ALFA® Antistaminico è utile quindi in caso di allergia ed infiammazione della mucosa, che ricopre il bulbo oculare e la parte interna delle palpebre (congiuntiva), accompagnate da fotofobia (ipersensibilità alla luce), lacrimazione, sensazione di corpi estranei nell’occhio.

 

Cosa deve sapere prima di usare COLLIRIO ALFA® Antistaminico

Non usi COLLIRIO ALFA® Antistaminico

  • se è allergico alla nafazolina nitrato, alla tonzilamina cloridrato o ad uno qualsiasi degli altri componenti di questo medicinale;
  • se presenta una forma di glaucoma detto “ad angolo chiuso” (malattia oculare con aumento della pressione all’interno dell’occhio) o altre gravi malattie dell’occhio;
  • in bambini al di sotto dei dodici anni di età;
  • in caso di contemporaneo utilizzo di farmaci antidepressivi (inibitori delle monoaminossidasi);
  • in gravidanza e durante l’allattamento. Usare solo in caso di effettiva necessità e sotto il diretto controllo del medico.

 

Avvertenze

(Precauzioni prima dell’uso)

Si rivolga al medico o al farmacista prima di usare COLLIRIO ALFA® Antistaminico.
La soluzione di collirio deve essere usata con cautela se soffre di pressione alta del sangue (ipertensione), aumento della funzionalità della tiroide (ipertiroidismo), problemi cardiaci, asma bronchiale e iperglicemia (diabete). È richiesto l’intervento del medico in caso di infezioni agli occhi, presenza di pus, corpi estranei nell’occhio, danni meccanici, chimici e da calore.

Il collirio va sempre tenuto lontano dalla vista e dalla portata dei bambini poiché l’ingestione accidentale può causare depressione del Sistema Nervoso Centrale caratterizzata da sedazione spiccata o debolezza muscolare (ipotonia).

Bambini e adolescenti 

Non utilizzare nei bambini al di sotto dei dodici anni di età.

COLLIRIO ALFA® Antistaminico (Flacone 10 ml) contiene benzalconio cloruro

COLLIRIO ALFA® Antistaminico nel flacone da 10 ml, contiene benzalconio cloruro, durante il trattamento non devono essere indossate lenti a contatto morbide. Può causare irritazione agli occhi. Eviti il contatto con lenti a contatto morbide. Tolga le lenti a contatto prima dell’applicazione e aspetti almeno 15 minuti prima di riapplicarle.

È nota l’azione decolorante nei confronti delle lenti a contatto morbide.

Poiché il benzalconio cloruro non è presente nella confezione monodose, questa può essere utilizzata dai portatori di lenti a contatto, o da coloro che manifestano ipersensibilità al benzalconio cloruro. 

Per chi svolge attività sportiva, l’uso di medicinali contenenti alcool etilico può determinare positività ai test antidoping in rapporto ai limiti di concentrazione alcolemica indicata da alcune federazioni sportive.

 

Interazioni con altri farmaci

(Possibili interazioni tra COLLIRIO ALFA® Antistaminico ed altre medicine)

Informi il medico o il farmacista se sta usando, ha recentemente usato o potrebbe usare qualsiasi altro medicinale.

Anche se l’azione del COLLIRIO ALFA® Antistaminico si verifica prevalentemente a livello oculare, non va usato se sta assumendo o se sono passate meno di due settimane dall’ultima somministrazione di farmaci antidepressivi come “inibitori delle monoaminossidasi”, in quanto possono insorgere gravi crisi ipertensive con notevole innalzamento della pressione del sangue.

 

Gravidanza e allattamento

Se è in corso una gravidanza, se sospetta o sta pianificando una gravidanza, o se sta allattando con latte materno chieda consiglio al medico o al farmacista prima di usare questo medicinale.
In gravidanza e durante l’allattamento usare solo in caso di effettiva necessità e sotto il diretto controllo del medico.

 

Come usare COLLIRIO ALFA® Antistaminico

Usi questo medicinale seguendo sempre esattamente quanto riportato in questo foglio o le istruzioni del medico o del farmacista. Se ha dubbi consulti il medico o il farmacista.

È vietata un’assunzione diversa del medicinale, per posologia e per via di somministrazione, da quelle riportate in questo foglio illustrativo.

Posologia

La dose raccomandata è 1-2 gocce da instillare nell’occhio interessato, fino a 2- 3 volte al giorno, secondo necessità.
Il prodotto non deve essere usato per più di 4 giorni consecutivi, salvo diversa prescrizione medica, in quanto si possono verificare effetti indesiderati.

In caso del persistere o dell’aggravarsi dei sintomi dopo breve periodo di trattamento consultare il medico.

Attenzione: non superare le dosi indicate senza il consiglio del medico. Attenersi scrupolosamente alle dosi consigliate.

Un dosaggio superiore del prodotto anche se assunto per breve periodo di tempo può dar luogo ad effetti sistemici gravi cioè che riguardano l’intero organismo.

Consultare il medico se i disturbi si presentano ripetutamente o se avete notato un loro cambiamento.

Modo di somministrazione

Flacone da 10 ml

Svitata la capsula, il flacone è pronto per l’uso. Portarlo capovolto sopra l’occhio: premerlo con il pollice e l’indice. Si avrà la fuoriuscita delle gocce. Dopo l’uso avere cura di riavvitare la capsula.

Contenitori monodose

  1. Aprire il contenitore monodose staccando il cappuccio (questo può essere utilizzato, capovolto, per richiudere temporaneamente il contenitore).
  2. Premere delicatamente sul corpo del contenitore monodose e fare gocciolare il collirio nell’occhio, come descritto sopra.

COLLIRIO ALFA® Antistaminico contenuto nel contenitore monodose non contiene conservanti. Per questo motivo ogni contenitore monodose, una volta aperto, deve essere gettato dopo l’uso, anche se utilizzato solo in parte.

Uso nei bambini e negli adolescenti

È controindicato l’uso nei bambini e negli adolescenti di età inferiore ai 12 anni.

Se usa più COLLIRIO ALFA® Antistaminico di quanto deve

Attenersi scrupolosamente alle dosi consigliate.
Il medicinale, se ingerito accidentalmente o se impiegato per un lungo periodo a dosi eccessive, può determinare fenomeni tossici, specialmente nei bambini. L’ingestione accidentale del farmaco può causare, specialmente nei bambini, depressione del Sistema Nervoso Centrale (SNC) fino al coma. In questi casi consultare immediatamente il medico.

In caso di ingestione accidentale di una dose eccessiva di COLLIRIO ALFA® Antistaminico avvertire immediatamente il medico o rivolgersi al più vicino ospedale.

 

Possibili effetti indesiderati

Come tutti i medicinali, questo medicinale può causare effetti indesiderati sebbene non tutte le persone li manifestino.
L’uso del COLLIRIO ALFA® Antistaminico può determinare talvolta dilatazione della pupilla, pressione alta del sangue (ipertensione), disturbi al cuore, diabete (iperglicemia), aumento della pressione dell’occhio, nausea, mal di testa. Raramente possono manifestarsi fenomeni di ipersensibilità.

Se si presentano gli effetti indesiderati descritti sopra occorre interrompere il trattamento e consultare il medico affinché, ove necessario, possa essere istituita una terapia idonea.

Quando si presentano eventuali effetti indesiderati non descritti in questo foglio illustrativo è opportuno segnalarli al medico o al farmacista.

Segnalazione degli effetti indesiderati

Se manifesta un qualsiasi effetto indesiderato, compresi quelli non elencati in questo foglio, si rivolga al medico, al farmacista. Lei può inoltre segnalare gli effetti indesiderati direttamente tramite il sistema nazionale di segnalazione: http://www.agenziafarmaco.gov.it/it/responsabili. Segnalando gli effetti indesiderati lei può contribuire a fornire maggiori informazioni sulla sicurezza di questo medicinale.

 

Come conservare COLLIRIO ALFA® Antistaminico

Conservi questo medicinale fuori dalla vista e dalla portata dei bambini.

Non usi questo medicinale dopo la data di scadenza che è riportata sull’etichetta dopo Scad. La data di scadenza si riferisce all’ultimo giorno di quel mese per il medicinale correttamente conservato.

Flacone da 10 ml

Conservare nella confezione originale.
Il flacone ha una validità di 3 anni in confezione integra. Deve essere utilizzato entro 30 giorni dalla prima apertura del flacone.

Contenitore monodose

Conservare nella confezione originale e ad una temperatura non superiore ai 30°C. Il collirio nel contenitore monodose ha una validità di 2 anni in confezionamento originale. È bene ricordare che non contiene conservanti; per questo motivo ogni contenitore monodose, una volta aperto, deve essere gettato dopo l’uso, anche se utilizzato solo in parte.

Non getti alcun medicinale nell’acqua di scarico e nei rifiuti domestici. Chieda al farmacista come eliminare i medicinali che non utilizza più. Questo aiuterà a proteggere l’ambiente.

 

Contenuto della confezione ed altre informazioni

Cosa contiene COLLIRIO ALFA® Antistaminico

  • I principi attivi sono: tonzilamina cloridrato e nafazolina nitrato.
1 ml di soluzione contiene: 1 mg di tonzilamina cloridrato e 0,8 mg di nafazolina nitrato.
  • Gli altri componenti sono:
    • per il Flacone 10 ml: sodio cloruro, sodio citrato, sodio citrato monobasico, sodio edetato, benzalconio cloruro, levomentolo, alcool etilico, acqua per preparazioni iniettabili;
    • per il Contenitore monodose: sodio cloruro, sodio citrato, sodio citrato monobasico, sodio edetato, levomentolo, alcool etilico, acqua per preparazioni iniettabili.

 

Descrizione dell’aspetto di COLLIRIO ALFA® Antistaminico e contenuto della confezione

COLLIRIO ALFA® Antistaminico si presenta in forma di collirio (per uso oftalmico).

Il contenuto della confezione è:

  • Flacone 10 ml: flacone con contagocce da 10 ml di collirio
  • Contenitore monodose: 10 contenitori monodose (in 2 strip da 5 contenitori); ogni contenitore monodose contiene 0,3 ml di collirio.

N.B.: le informazioni pubblicate in questo articolo possono risultare non aggiornate o incomplete. Esse hanno scopo illustrativo, non sono consigli medici, non intendono e non devono sostituirsi alle opinioni e alle indicazioni dei professionisti della salute che hanno in cura il lettore. Per ulteriori informazioni sul farmaco consultare il portale dell’AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco).

 

Share.

Lascia Un Commento