Navigazione: Beta-lattamici

Sono gli antibiotici più utilizzati, diffusi e studiati. A questa categoria di farmaci appartengono sia le penicilline che le cefalosporine, ma anche altri farmaci meno utilizzati come monobattamici e carbapenemi.
Gli antibiotici beta-lattamici agiscono inibendo l’enzima batterico transpeptidasi, enzima indispensabile per garantire l’integrità della membrana batterica, struttura di fondamentale importanza per la sopravvivenza del microrganismo. Il blocco della transpeptidasi provoca lisi di membrana e morte violenta del patogeno per fuoriuscita del contenuto intracellulare.
Lo spettro d’azione di questi farmaci varia molto in funzione delle funzionalità chimiche presenti all’interno della formula di struttura del farmaco. Restano comunque farmaci molto efficaci e potenti che hanno permesso di rivoluzionare la terapia antibiotica. Tuttavia un utilizzo scorretto e l’abuso di questi farmaci hanno provocato la diffusione di batteri resistenti anche ai beta-lattamici più potenti.