Captopril – Principio attivo – Foglietto illustrativo

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Captopril, farmaco anti-ipertensivo

  • 24 compresse 50 mg, prezzo: 3,95 €
  • 50 compresse 25 mg, prezzo: 4,23 €

 

CHE COS’È CAPTOPRIL E A CHE COSA SERVE

Captopril appartiene a un gruppo di medicinali chiamati ACE inibitori (inibitori dell’enzima convertitore dell’angiotensina). Captopril aiuta a ridurre i livelli di angiotensina, una sostanza naturalmente presente nell’organismo umano. L’angiotensina può causare il restringimento dei vasi ematici, aumentando così la pressione arteriosa e causando un’eccessiva ritenzione idrica. Captopril può prevenire la formazione di angiotensina, in modo che sia possibile ampliare i vasi ematici, riducendo così la pressione arteriosa. Può anche aiutare a trattare la ritenzione idrica che si presenta in caso di insufficienza cardiaca congestizia.

Il medico potrebbe prescriverle Captopril se:

  • soffre di pressione alta (ipertensione)
  • soffre di insufficienza cardiaca congestizia (quando il cuore non pompa il sangue efficacemente in tutto il corpo)
  • se di recente ha avuto un attacco cardiaco
  • se ha problemi renali e soffre di diabete di tipo I (nefropatia diabetica).

Se non è certo del motivo per cui deve assumere Captopril chieda al medico.

 

COSA DEVE SAPERE PRIMA DI PRENDERE CAPTOPRIL

 Non prenda Captopril:

  • se pensa di essere allergico al captopril o ad uno qualsiasi dei componenti
  • se ha sperimentato sintomi quali dispnea, gonfiore del viso, della lingua o della gola, prurito intenso o gravi eruzioni cutanee con un precedente trattamento con farmaci usati per abbassare la pressione sanguigna (ACE-inibitori), o se lei o un membro della sua famiglia ha avuto questi sintomi in qualsiasi altra circostanza (condizione chiamata angioedema) quando il motivo non era conosciuto o è stato ereditato
  • se è in stato di gravidanza da più di tre mesi. È meglio evitare captopril anche nella fase iniziale della gravidanza
  • se sta allattando.

 

Avvertenze e precauzioni

Si rivolga al medico o al farmacista prima di prendere Captopril:

  • se nota qualsiasi sintomo di infezione (come mal di gola o febbre) che non rispondono rapidamente al solito trattamento a causa della mancanza di globuli bianchi (neutropenia/agranulocitosi)
  • se ha la pressione bassa (con conseguenti vertigini o svenimenti, soprattutto stando in piedi)
  • se ha vomito persistente o intenso o diarrea
  • se ha già preso in precedenza un medicinale che conteneva Captopril o un altro ACE inibitore e ha avuto una reazione insolita o reazioni allergiche al farmaco
  • se ha mai avuto qualsiasi problema al cuore, ai reni, al fegato o diabete
  • se ha bisogno di emodialisi con particolari membrane per dialisi (ad alto flusso) o aferesi poichè ci possono essere reazioni al tipo di membrana utilizzata
  • se si è sottoposto, o sta per sottoporsi, ad una terapia di desensibilizzazione per l’allergia alle punture di ape o di vespa
  • se le è stato detto da un medico che ha un restringimento della valvola aortica cardiaca (stenosi aortica)
  • se soffre di una collagenopatia vascolare
  • se sta prendendo un medicinale per la depressione o per disturbi mentali, come il litio
  • se sta per essere sottoposto ad anestesia generale per un intervento chirurgico
  • se ha la tosse
  • se segue una dieta iposodica o sta assumendo integratori di potassio o contenenti sali di potassio.

Deve informare il medico se pensa di essere incinta (o potrebbe diventarlo). Captopril non è raccomandato all’inizio della gravidanza e non deve essere assunto se lei ha superato il terzo mese di gravidanza, in quanto può causare gravi danni al bambino se preso in questo periodo.

È necessario evitare un’eccessiva sudorazione e la disidratazione che possono provocare una brusca discesa della pressione arteriosa.

Come accade con altri farmaci utilizzati per ridurre la pressione sanguigna, questo medicinale può essere meno efficace con pazienti di razza nera.

Questo medicinale (come accade con altri farmaci della stessa classe) può ridurre i livelli di potassio nel sangue.

Captopril contiene lattosio 

Se il medico le ha diagnosticato un’intolleranza ad alcuni zuccheri, lo contatti prima di prendere questo medicinale.

 

Altri medicinali e Captopril

Informi il medico o il farmacista se sta assumendo, ha recentemente assunto o potrebbe assumere qualsiasi altro medicinale.

Alcuni medicinali possono interagire con Captopril. In questi casi può essere necessario modificare il dosaggio o interrompere il trattamento con alcuni di loro. È importante informare il medico se sta assumendo uno dei seguenti farmaci:

  • diuretici (per esempio furosemide, amiloride, triamterene o spironolattone).
  • integratori o sostituti del sale contenenti potassio
  • vasodilatatori, per es. minoxidil
  • farmaci immunosoppressori, come azatioprina o ciclofosfamide (per prevenire il rigetto di organi trapiantati) o farmaci citostatici
  • altri farmaci che abbassano la pressione sanguigna
  • anti-diabetici
  • litio (un farmaco per problemi di salute mentale)
  • farmaci per il trattamento della gotta (allopurinolo, probenecid)
  • farmaci per il trattamento dell’infarto miocardico acuto
  • farmaci anti-infiammatori non steroidei, per indometacina (può essere usata per trattare l’artrite o l’infiammazione)
  • farmaci per il trattamento di disturbi mentali come depressione, ansia o schizofrenia (p.e. antidepressivi triciclici, antipsicotici)
  • farmaci per il trattamento di un battito cardiaco irregolare (p.e. procainamide)
  • farmaci usati per il trattamento della pressione sanguigna bassa, shock o asma (p.e. efedrina, noradrenalina o adrenalina).

Captopril con cibi e bevande

Captopril può essere assunto prima, durante e dopo i pasti.

 

Gravidanza e allattamento 

Se è in corso una gravidanza o l’allattamento, se sospetta di essere incinta o se sta pianificando di avere un bambino, chieda consiglio al medico o al farmacista prima di prendere questo medicinale.

Gravidanza

Deve informare il medico se pensa di essere in stato di gravidanza (o se vi è la possibilità di dare inizio ad una gravidanza). Di norma il medico le consiglierà di interrompere l’assunzione di Captopril prima di dare inizio alla gravidanza o non appena verrà a conoscenza di essere in stato di gravidanza e le consiglierà di prendere un altro medicinale al posto di Captopril. Captopril non è raccomandato all’inizio della gravidanza, e non deve essere assunto se Lei è in stato di gravidanza da più di tre mesi, poichè esso può causare gravi danni al bambino se preso dopo il terzo mese di gravidanza.

Allattamento

Informi il medico se sta allattando o se sta per iniziare l’allattamento. L’allattamento dei neonati (prime settimane dopo la nascita), e specialmente dei bambini prematuri, non è raccomandato mentre sta prendendo Captopril.

Nel caso dei neonati più grandi il medico deve avvisarla dei benefici e dei rischi legati all’assunzione di Captopril durante l’allattamento, in confronto ad altri trattamenti.

 

Guida di veicoli e utilizzo di macchinari

Non guidi veicoli o usi macchinari se soffre di vertigini o stanchezza durante il trattamento con questo medicinale. La sua capacità di guidare veicoli e usare macchinari può essere compromessa, specialmente all’inizio del trattamento, quando il dosaggio viene modificato o quando si beve alcol.

 

 

COME PRENDERE CAPTOPRIL 

Prenda questo medicinale seguendo sempre esattamente le istruzioni del medico. Se ha dubbi chieda consiglio al medico o al farmacista. Dovrà probabilmente prendere Captopril per un lungo periodo di tempo. Deve continuare a prendere le compresse anche se si sente bene, per tutto il tempo in cui il medico continuerà a prescriverglielo. Prima di iniziare, e durante il trattamento con Captopril, il medico potrebbe effettuare degli esami del sangue di controllo e controllare la sua funzionalità renale. Se è affetto da qualche malattia renale, probabilmente verrà sottoposto inizialmente a dei controlli una volta al mese.

Se viene sottoposto agli esami del sangue o delle urine, informi il medico che sta prendendo Captopril.

Il medico potrebbe consigliarle di regolare la dieta o prendere altri medicinali oltre a Captopril. Non modifichi la dieta o i medicinali che prende senza informare il medico.

Adulti

La dose di Captopril prescrittale dal medico verrà regolata in modo che sia corretta per lei. La dose che prende potrebbe essere diversa se sta prendendo anche altri medicinali, come i diuretici.

Ipertensione

La dose raccomandata con cui iniziare è di 12,5 mg di captopril due volte al giorno.

Insufficienza cardiaca congestizia

Potrebbe esserle prescritta una dose iniziale più bassa di captopril, da 6,25 mg o da 12,5 mg. La dose potrebbe essere aumentata dopo 2-4 settimane, a seconda dalla sua risposta, fino a raggiungere la dose ottimale per lei. La dose giornaliera totale massima non supera solitamente i 150 mg di captopril in dosi suddivise.

Attacco cardiaco

Se le viene prescritto Captopril a seguito di un attacco cardiaco la dose iniziale abituale è di 6,25 mg di captopril. Questa dose verrà aumentata e regolata nel corso di varie settimane fino a raggiungere una dose massima di 150 mg di captopril al giorno in dosi suddivise.

Patologie renali

La dose iniziale raccomandata in caso di problemi renali, con diabete di tipo I è 75-100 mg al giorno, somministrata in varie dosi giornaliere.

I pazienti anziani o i pazienti affetti da una patologia renale potrebbero necessitare di una dose più bassa, oppure la dose potrebbe essere presa meno spesso.

Uso nei bambini

Se Captopril viene utilizzato nei bambini o nei neonati , la dose giornaliera abituale iniziale è di 0,3 mg/kg di peso corporeo, suddivisa in 2 o 3 dosi. Con bambini che necessitano di precauzioni particolari, la dose iniziale deve essere pari a 0,15 mg/kg di peso corporeo. La dose verrà definita a seconda del peso del bambino e verrà regolata a seconda della risposta del bambino. L’uso di questo farmaco da parte dei bambini e degli adolescenti deve sempre essere iniziata sotto stretto controllo medico.

Uso nei pazienti anziani: nei pazienti anziani con insufficienza renale e altre patologie, devono essere prescritte dosi più basse di quelle raccomandate.

Uso in caso di insufficienza renale: nei pazienti con insufficienza renale, devono essere prescritte dosi più basse di quelle raccomandate.

Se prende più Captopril di quanto deve

Informi immediatamente il medico. I sintomi di un sovradosaggio includono grave calo della pressione sanguigna, shock, rallentamento del battito cardiaco, scompensi elettrolitici e insufficienza renale.

Se dimentica di prendere Captopril 

Prenda il medicinale non appena possibile. Se è quasi ora di assumere la dose successiva, tuttavia, non prenda una dose doppia per compensare la dimenticanza della dose, ma continui come prima.

Se interrompe il trattamento con Captopril

Non smetta di prendere questo medicinale senza prima informare il medico. Se decidesse di interrompere l’assunzione del medicinale, i sintomi potrebbero ripresentarsi.

Se ha qualsiasi dubbio sull’uso di questo medicinale , si rivolga al medico o al farmacista.

 

POSSIBILI EFFETTI INDESIDERATI 

Come tutti i medicinali, questo medicinale può causare effetti indesiderati, sebbene non tutte le persone li manifestino.

Se si verifica uno qualsiasi dei seguenti effetti indesiderati, interrompa l’assunzione di Captopril e informi immediatamente il medico o vada al più vicino pronto soccorso:

  • reazioni allergiche che causano gonfiore del viso, labbra, lingua e/o della gola che possono causare difficoltà respiratorie, difficoltà di Il gonfiore è più probabile che si verifichi nei pazienti neri (angioedema)
  • gonfiore di stomaco con segni di dolore addominale, crampi (aumento dopo i pasti), nausea e vomito (angioedema intestinale)
  • condizione della pelle con vesciche gravi e sanguinamento nelle labbra, occhi, bocca, naso e genitali (sindrome di Stevens-Johnson)
  • grave condizione della pelle che può influire sulla bocca e in altre parti del corpo (eritema multiforme)
  • forte mal di testa, capogiri, confusione, alterazioni della vista, intorpidimento o debolezza delle braccia e delle gambe, difficoltà a deglutire e parlare (come difficoltà a parlare e perdita della parola) e collasso, che sono segni di un ictus (evento cerebrovascolare)
  • un attacco di cuore (arresto cardiaco)
  • condizione del cuore causata da una pressione molto bassa con i segni di una rapida respirazione superficiale, freddo, pelle umida, un rapido polso debole, capogiri, debolezza e svenimenti (shock cardiogeno)
  • grave dolore addominale e dorsale accompagnato da sensazione di malessere (pancreatite)
  • si sente insolitamente stanco, ha un aspetto pallido, nota un sanguinamento insolito, produce lividi più facilmente del normale, o soffre di epistassi frequenti o infezioni frequenti, come mal di gola o ulcere della bocca, brividi intensi, febbre; questi potrebbero verificarsi a causa di una diminuzione del numero di globuli bianchi e piastrine (pancitopenia)
  • nausea, vomito, perdita di appetito, sensazione di malessere generale, febbre, prurito, ingiallimento della pelle e degli occhi, emissioni intestinali leggermente colorate, urine di colore scuro, che sono segni di malattia epatica (epatite necrotica)
  • problemi con il flusso della bile, che includono l’ingiallimento della pelle o del bianco degli occhi (colestasi, incluso ittero).

Questi sono effetti collaterali pericolosi per la vita. Potrebbe essere necessario l’intervento immediato di un medico.

Altri effetti collaterali includono:

Effetti indesiderati comuni (possono interessare fino a 1 persona su 10):

  • capogiri
  • bocca secca
  • modifiche del gusto
  • nausea, dolore di stomaco o vomito che potrebbero causare perdita di peso
  • reazioni della pelle come eruzione cutanea o prurito
  • tosse secca, irritante
  • disturbi del sonno
  • respiro corto
  • nausea
  • vomito
  • diarrea
  • dolore addominale
  • costipazione
  • perdita di capelli.

Effetti indesiderati non comuni (possono interessare fino a 1 su 100 persone):

  • problemi alla circolazione del sangue che causa dita fredde doloranti (fenomeno di Raynaud)
  • bassa pressione sanguigna
  • vampate
  • battito cardiaco irregolare o più veloce, palpitazioni, in particolare all’inizio del trattamento o quando la dose è stata aumentata
  • dolore toracico
  • affaticamento, sensazione generale di malessere
  • pelle pallida.

Effetti indesiderati rari (possono interessare fino a 1 su 1000 persone):

  • torpore o formicolio o debolezza delle mani o dei piedi
  • i problemi renali potrebbero peggiorare, includendo scarsa o nulla emissione di urina con sonnolenza, nausea, vomito, mancanza di respiro, che sono i segni di una malattia renale chiamata insufficienza renale; emettere più urina del normale (poliuria), emettere meno urina del normale (oliguria), emissione di urina più frequente
  • cefalea, spossatezza e letargia,
  • perdita di appetito,
  • dolore alla bocca con ulcere o piaghe fredde.

Effetti indesiderati molto rari (possono interessare fino a 1 su 10.000 persone):

  • difficoltà di respirazione e respiro sibilante (broncospasmo)
  • infezione polmonare con aumento di alcuni globuli bianchi, febbre, brividi, mancanza di respiro, tosse, catarro e di tanto in tanto del sangue (polmonite eosinofila)
  • prurito al naso che cola (rinite)
  • dolore addominale/allo stomaco
  • pelle sensibile alla luce (fotosensibilità)
  • febbre
  • gonfiore delle ghiandole del collo, delle ascelle o delle vene (linfoadenopatia)
  • alti livelli ematici di potassio che possono causare un anormale ritmo cardiaco (iperkaliemia)
  • bassi livelli ematici di glucosio, che è un tipo di zucchero (ipoglicemia)
  • confusione
  • depressione
  • visione offuscata
  • lingua gonfia, rossa e dolente
  • ulcere dello stomaco e dell’intestino (ulcera peptica)
  • dolore muscolare (mialgia)
  • articolazioni gonfie, doloranti (artrite)
  • malattia renale, con grande quantità di proteine nelle urine (sindrome nefrosica)
  • dolore toracico grave con perdita di coscienza e respirazione anormale
  • incapacità di ottenere o mantenere l’erezione (impotenza)
  • ingrossamento del seno negli uomini
  • malattia risultante dalla distruzione dei globuli rossi con segni di stanchezza, mal di testa, fiato corto nell’esercizio, capogiri e aspetto pallido (anemia), compreso ingiallimento della pelle e/o degli occhi (anemia emolitica)
  • mancanza di globuli bianchi (neutropenia)
  • basso numero di piastrine nel sangue (trombocitopenia)
  • aumento di alcuni globuli bianchi (eosinofilia)
  • potrebbe influenzare determinati esami del sangue, come ANA positivo usato per rilevare i problemi del sistema immunitario, che ci protegge contro le malattie
  • è possibile che influenzi alcuni test delle urine (proteine nelle urine)
  • problemi al fegato, enzimi epatici aumentati
  • orticaria
  • arrossamento e desquamazione della pelle (eritroderma/dermatite esfoliativa)
  • malattie della pelle con vesciche e piaghe (reazione pemfigoide).

Se manifesta un qualsiasi effetto indesiderato si rivolga al medico o al farmacista. Ciò include. i possibili effetti collaterali non elencati in questa pagina.

 

COME CONSERVARE CAPTOPRIL

Tenere questo medicinale fuori dalla vista e dalla portata dei bambini.

Non usi questo medicinale dopo la data di scadenza che è riportata sull’etichetta. La data di scadenza si riferisce all’ultimo giorno di quel mese.

Conservare a temperatura inferiore a 25°C. Conservare nella confezione originale per tenerlo al riparo dalla luce e dall’umidità.

Non getti alcun medicinale nell’acqua di scarico e nei rifiuti domestici.

Chieda al farmacista come eliminare i medicinali che non utilizza più. Questo aiuterà a proteggere l’ambiente.

 

CONTENUTO DELLA CONFEZIONE E ALTRE INFORMAZIONI 

Cosa contiene Captopril

Il principio attivo è il captopril.

Ogni compressa contiene 25 mg o 50 mg di captopril.

Gli altri componenti sono lattosio anidro, cellulosa microcristallina, amido di mais, acido stearico e sodio amido glicolato.

 

Descrizione dell’aspetto di Captopril e contenuto della confezione 

Captopril si presenta sotto forma di compresse.

Per ogni concentrazione la compressa riporta anche la corrispondente dicitura ‘25’ o ‘50’.

Captopril è disponibile in confezioni da 28, 30,56, 60, 84 e 100 compresse per tutte le concentrazioni.

È possibile che non tutte le confezioni siano commercializzate


N.B.: le informazioni pubblicate in questo articolo possono risultare non aggiornate o incomplete. Esse hanno scopo illustrativo, non sono consigli medici, non intendono e non devono sostituirsi alle opinioni e alle indicazioni dei professionisti della salute che hanno in cura il lettore. Per ulteriori informazioni sul farmaco consultare il portale dell’AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco).

 

Share.

Comments are closed.