Antrachinoni

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Gli antrachinoni sono sostanze attive estratte da determinate specie di piante ad azione lassativa. Dal punto di vista chimico gli antrachinoni sono dei glicosidi, ovvero sostanze chimiche composte da una molecola del principio attivo, chiamato aglicone, e da uno zucchero, che generalmente funge da veicolante per l’aglicone; per maggiori informazioni vedi l’articolo sui glicosidi.

L’aglicone dei glicosidi antrachinonici contiene il nucleo dell’antracene, in forma più o meno ossigenata. Generalmente si trova nella forma chimica ridotta (antranolo) nella droga fresca, dove per droga si intende la parte della pianta contenente i principi attivi. Tuttavia, durante i processi di estrazione della droga, conservazione, esposizione all’aria ed essiccamento, gli antranoli si ossidano trasformandosi in antrachinoni, meno attivi dal punto di vista farmacologico rispetto agli antranoli, ma meno dannosi per le mucose intestinali.

Droghe contenenti antrachinoni:

  • Aloe ferox
  • Aloe vera
  • Cassia acutifolia
  • Cassia angustifolia
  • Rhammus cathartica
  • Rhammus frangula
  • Rhammus purshiana
  • Rheum officinale
  • Rheum palmatum

Effetti fisiologici

I glicosidi antrachinonici, assunti per via orale, aumentano il tono della muscolatura liscia longitudinale del colon con conseguente miglioramento dell’attività peristaltica. Possono anche favorire, a dosi elevate, la secrezione del liquido intraluminale ed agire da catartici (espulsione delle sostanze tossiche) piuttosto che da lassativi. I glicosidi antrachinonici sono attivati a livello intestinale dalla flora batterica.

Un uso cronico degli antrachinoni lassativi causa un aumento dei livelli di aldosterone, in risposta alla perdita di acqua ed elettroliti in essa disciolti.

L’utilizzo di lassativi per periodi prolungati non è consigliato. Per ottenere un effetto lassativo più fisiologico è buona norma assumere alimenti ad elevato contenuto di fibre (es. verdure, legumi) ed assumere abbondanti dosi di acqua. L’attività fisica favorisce inoltre la peristalsi intestinale.

Gli antranoli invece svolgono un’azione lassativa più potente rispetto agli antrachinoni, poiché favoriscono la peristalsi causando l’irritazione delle mucose intestinali. Tale effetto può essere accompagnato da dolori crampiformi all’addome e, a lungo termine, l’irritazione e l’infiammazione delle mucose intestinali possono portare a patologie più gravi, come il tumore del colon.

Share.

Lascia Un Commento